bann blunet gen17 728 90

Chi è Roberto Gentile

rgentile-bn.jpg

R.GENTILE SCRIVE SU NETWORK NEWS

CHI VA E CHI VIENE

IL NETWORK DEL MESE

L’AGENZIA DEL MESE

pagliaroli-andrea.jpgsettimo-cts-marmotte.jpgL’operazione è condotta da un’impresa estranea al nostro settore, che sembra contare su grandi mezzi e obiettivi molto (molto) ambiziosi. La vicenda è complessa e il lettore deve avere pazienza per seguirne il filo. A marzo 2013 la Valmare Srl acquisisce l’85% delle quote della Periplo Viaggi Srl, agenzia di viaggi milanese in attività da molti anni e specializzata in traffico etnico. Di Periplo, Valmare rileva la licenza di esercizio come agenzia di viaggi e la sede in via Domokos 4 (periferia est di Milano). Unico azionista di Valmare risulta essere Antonello Di Mauro, che però non si occupa della gestione del business. L’amministratore unico, con ampie deleghe, viene nominato il 29 settembre 2013: si tratta di Andrea Pagliaroli, il cui scarno profilo su LinkedIn riferisce essere consulente del lavoro, tributarista, financial advisor e titolare di Consulta Srl, con sede a Bergamo. Pagliaroli dichiara  a Guida Viaggi: “Valmare nasce per volontà di un gruppo imprenditoriale del Nord Italia con interessi e investimenti in vari settori produttivi. I numeri della struttura che si è delineata consistono in 135 milioni di euro di volumi (di cui 55% business travel, 40% leisure, 5% Mice), 210 punti vendita, 120 dipendenti. Valmare è una holding nella quale confluiranno alcune realtà turistiche italiane e si posiziona nel mercato per diventare un nuovo polo distributivo”. Di operazioni in effetti ne ha già concluse tre, e non da poco. Le prime due riguardano reti, Settimotour e CTS Viaggi, in gravissima difficoltà economica, le cui rispettive società risultano essere in liquidazione: l’investimento relativo sarebbe pari a 8 milioni (!) di euro, sempre secondo Guida Viaggi.

Settimotour SpA ha (o aveva...) sede a Settimo Milanese e volumi significativi di business travel e di biglietteria in genere. Il network di proprietà della famiglia Albertani , guidato dal direttore generale Andrea Albertani,  era in fase di profonda ristrutturazione, avendo ceduto o chiuso alcune delle 10 agenzie di proprietà delle quali disponeva nel momento di massimo sviluppo, nel 2010. Non è un caso, quindi, che la Periplo Viaggi fosse da tempo nell’orbita di Settimotour. Valmare ha affittato il ramo d’azienda turistico dagli Albertani, assumendo il controllo di 5 agenzie di proprietà. Settimotour ha da tempo un accordo commerciale con Uvet ITN, che adesso verrà probabilmente messo in discussione.

A ottobre 2013, medesima operazione con CTS Viaggi Srl, della quale Valmare affitta il ramo d’azienda. I 96 punti vendita con insegna CTS (i cosiddetti GAB e gli uffici territoriali)  continuano a operare in forza dell’adesione all’Associazione CTS, legalmente rappresentata da Domenico Iannello e guidata dallo storico fondatore e Presidente Luigi Vedovato, ma Valmare ne ha praticamente acquisito il controllo, visto che è l’unico partner autorizzato a firmare contratti (per l’emissione di biglietteria aerea, ad esempio) e ad acquisire prodotto (pacchetti turistici in primis). Si è trasferito in CTS Andrea Albertani, che - insieme a 3 colleghi esperti - rappresenta il punto di riferimento operativo delle agenzie dello storico network romano, soprattutto a livello business travel.

Infine Le Marmotte: Valmare ha acquisito una quota minoritaria in Athos Srl, la società controllata dalla famiglia Marazzini che detiene 80 agenzie (8 di proprietà, 72 in franchising) del network a vocazione leisure con sede a Busto Arsizio (VA). In questo caso (e solo in questo, dei tre) Valmare ha rilevato delle quote e collocato un suo rappresentante nel CdA di Athos Srl. Perché proprio Le Marmotte lo spiega Manuela Marazzini, responsabile marketing e prodotto: “Le Marmotte sono un franchising puro, CTS è una formula associativa, ma numerosi sono gli asset che accomunano le due reti: la dimensione in termini di numero di punti vendita, la forte caratterizzazione territoriale, un marchio riconosciuto sul mercato e dai clienti, il posizionamento geografico – a Nord e in piccoli centri urbani le agenzie Le Marmotte; al Centro e nelle grandi città i punti vendita CTS  – e il core business  – più focus sulla biglietteria aerea le CTS, decisamente concentrate sul leisure le agenzie Le Marmotte”. Il network bustese continuerà a mantenere la propria identità, avvalendosi dei vantaggi della holding e mettendo a disposizione di CTS Viaggi e Settimotour il proprio know-how. A cominciare dalla programmazione e dal prodotto, del quale sarà proprio Marazzini a occuparsi,  per tutte le agenzie del Gruppo (veramente un po’ meno delle 210 citate da Pagliaroli, visto che la somma di 5 + 96 + 80 fa 181).