bann blunet gen17 728 90

Chi è Roberto Gentile

rgentile-bn.jpg

R.GENTILE SCRIVE SU NETWORK NEWS

CHI VA E CHI VIENE

IL NETWORK DEL MESE

L’AGENZIA DEL MESE

caraffini luca2015Luca Caraffini, CEO di Geo Travel Network, lancia il sasso nello stagno: “In un momento di difficoltà finanziaria per tante agenzie, abbiamo elaborato un progetto a sostegno delle più meritevoli: con l’operazione Win4all (traducibile in “tutti vincitori”) rompiamo uno schema tradizionale, quello che prevede sia l’agenzia a pagare il network per affiliarsi. A partire dal 2016, se un’adv affiliata Geo riuscirà a canalizzare le vendite sui t.o. contrattualizzati aderenti all’operazione (sei a scelta tra una ventina, ovviamente Alpitour e Costa Crociere compresi - ndr) e specificamente individuati dall’agenzia stessa, non solo otterrà delle over, ma riceverà indietro importi ben maggiori rispetto alla quota di affiliazione annuale al network. Anzi, alle agenzie particolarmente performanti sarà riconosciuto un “super bonus”, dal valore doppio rispetto al fee annuale. Stimiamo, a seconda dei volumi sviluppati, un incasso per la singola agenzia tra i 4.000 e i 6.000 euro all’anno: è finito il tempo del network che ribalta i propri costi sulle agenzie; ora siamo noi che dobbiamo orientare la nostra forza economica (e i relativi margini - ndr) a favore delle agenzie affiliate”. Delle 1580 adv che fanno riferimento a Geo, l’operazione Win4all ne ha selezionate un migliaio, delle quali a Levata di Curtatone stimano in 5/600 quelle effettivamente aderenti. 3.000 euro di risultato medio, per 500 agenzie, farebbero 1,5 milioni di euro riconosciuti dal network alle agenzie: sono numeri paragonabili a quelli messi a disposizione del trade proprio da Alpitour o Costa Crociere. La novità? Geo chiede uno sforzo economico ai t.o. partner, ma poi contribuisce con risorse uguali e - in taluni casi - anche doppie.