Stampa

next generation travel logo qNe avevamo perso le tracce. A ottobre 2014 Aldo Fabris, fondatore di Albatravel Group, annunciava: Con Albatravel Milano Srl abbiamo rilevato le attività di NGT New Generation Travel Srl (ex Valmare Srl), vale a dire Settimotour, Periplo Viaggi, CTS Viaggi e il 30% delle azioni di Athos Srl, proprietaria de Le Marmotte". In questo anno e mezzo sono successe molte cose, due delle quali hanno ridotto il perimetro di NGT: CTS Viaggi è stata restituita al Tribunale Fallimentare di Roma (dal quale il ramo d’azienda era stato affittato per un anno a NGT Srl) e Periplo Viaggi è tornata indipendente. Albatravel Milano (partecipata in maggioranza da Albatravel Group) è ancora azionista di NGT, ma in misura ridotta rispetto al passato, e vi è stato un cambio sia nel management che tra gli amministratori. Il core business della “nuova” NGT è tornato a essere il business travel, coerentemente con quello di Settimotour, l’agenzia di Settimo Milanese (MI) fondata nel 1997 dalla famiglia Albertani e la cui Settimotour SpA era stata uno dei primi tasselli della controversa avventura di Valmare Srl. Oggi NGT Srl appartiene per il 30% ad Albatravel Milano Srl, per il 30% ad altra società e per il restante 40% fa capo a House & Leisure Srl, di proprietà di Eliana Bresolin, imprenditrice in campo immobiliare e nota agli addetti ai lavori per la sua lunga militanza (1990-2006) in Vacanze nel Mondo del (fu) Gruppo Ventaglio. Il Consiglio di Amministrazione di NGT Srl è formato da tre membri: il presidente di NGT Davide Cori, Aldo Fabris e Marco Inzolia. Quest’ultimo (milanese, 40 anni, esperienze come manager e imprenditore, soprattutto in ambito immobiliare) di NGT è il direttore generale e temporary manager da novembre 2014, ovvero dall’acquisizione di NGT da parte di Albatravel Milano. Oggi NGT significa soprattutto il ramo d’azienda Settimotour (in affitto, perché la Settimotour SpA è in liquidazione dal 2014), che dispone di: due punti vendita diretti (Settimo Milanese e Monza) e di un call center; di un Business Travel Center a Padova e di una filiale che si occupa di traffico etnico a Milano. È stata mantenuta la partecipazione azionaria in Athos Srl di Busto Arsizio (VA), ma l’impegno sul leisure (ai tempi di CTS predominante) è passato in secondo piano. Come BT e biglietteria NGT (che non dispone di licenza IATA e si appoggia su WHL Worldwide Hotel Link, wholesaler di proprietà del Gruppo Albatravel) muove numeri di un certo rilievo: nella produzione di 12 mesi (2015/2016) si conteggiano 24 milioni generati dal BT; 6,5 milioni di etnico e 2,5 milioni di leisure prodotti dalle agenzie di Settimo e Monza. Andrea Albertani non è azionista né ricopre cariche sociali, ma riveste un ruolo strategico nei piani della “nuova” Next Generation Travel: “Il suo ruolo è quello di consulente operativo, ha un rapporto diretto e costante tanto con me e Davide Cori, quanto con il DG Inzolia” racconta Aldo Fabris “Il suo lavoro consiste nella semplificazione dei processi e nell’ottimizzazione delle relazioni con clienti e fornitori, alla luce del fatto - condiviso da tutti gli azionisti - che il core business di NGT è tornato a essere, e resterà, business travel e biglietterie”.

www.ng-travel.it