bann blunet gen17 728 90

Chi è Roberto Gentile

rgentile-bn.jpg

R.GENTILE SCRIVE SU NETWORK NEWS

CHI VA E CHI VIENE

IL NETWORK DEL MESE

L’AGENZIA DEL MESE

alpi vera valturSe l’altissima stagione dei villaggi ex Valtur è stata luci e ombre, idem per l’estate 2018 in generale, soprattutto dal punto di vista delle agenzie. Eccone un - ovviamente parziale - bilancio di fine stagione.

 

Il mare Italia ha venduto da matti, nonostante i prezzi, ma senza il pienone - Se il mondo va bene, l’Italia fa la sua parte. Infatti anche l’estate 2018 ha confermato, come le due precedenti, che villaggi / hotel / Airbnb - dovunque si trovino, basta che sia sul mare - si vendono. Però bisogna essere disposti a spendere un sacco di soldi, almeno ad agosto: sia perché € 9.600 per due settimane (due adulti e due bambini) in uno dei villaggi più richiesti, in Sardegna, è roba da ricchi; sia perché puoi anche spendere una cifra più ragionevole, ma siccome molte strutture sono passate dall’ “all inclusive” di una volta al “soft all inclusive” o al “pensione completa - bevande incluse“, allora devi prepararti a un salasso per la tessera club obbligatoria e/o per ombrellone e lettino. Questo spiega perché offerte e promozioni, bambini gratis e transfer incluso, sono continuate ad arrivare in agenzia, anche in pieno agosto. Anche da quegli operatori che hanno raccattato posti sul mercato fino all’ultimo.

 

Il Mar Rosso è in forte ripresa, e pure la Tunisia - La Tunisia era data per morta, invece.... “Il più 100% di prenotazioni per l’Egitto” dixit Gabriele Burgio e si sa che Alpitour è sempre parca nel dare i numeri. Facciamo che quel 100% in più vale il doppio o il triplo, rispetto all’estate 2017. “Oggi sono circa 14 i voli a settimana per Sharm e Marsa Alam, erano due un anno fa” nota un agente di viaggi molto informato “Una bella fetta di italiani ha lasciato l’Italia per andare nel mare bello e avere la certezza del bel tempo”. Se non succedono guai, scommettiamo che l’anno prossimo saranno il doppio, o il triplo, e nel 2020 il doppio del doppio, o il triplo del triplo?! Perché il prezzo, per una certa fascia di mercato, comanda e un “€ 1.250 finito, due adulti più bambino, in Tunisia ad agosto” neanche alla Pensione Mariuccia a Gatteo a Mare.

 

Chi vende in diretta se ne assume i rischi - Inutile fare nomi, ma basta cercare su Google un “hotel + Sardegna + club” per trovare un sacco di offerte di operatori che vendono tramite agenzia. Agenzia che non può essere contenta di trovarsi il solito cliente che, mentre tu sei al banco con in mano il catalogo, smanetta su Tripadvisor e trova il villaggio che gli stavi proponendo a 200 euro in meno. Due t.o. si sono distinti per correttezza nella gestione delle vendite, almeno da catalogo, quindi ne facciamo i nomi: Alpitour e Veratour. Per gli altri, auspicabile un inverno di riflessione.

 

Il last-minute è morto, o quasi - "Su 100 persone che si presentano all’ultimo momento, quelli intenzionati a partire non sono più di cinque, gli altri vogliono perdere tempo” è il giudizio un po’ tranchant, ma ineccepibile, di Pierluigi Cruciani di H24 Travels di Roma. Primo, il last-minute è in declino perché nessun operatore, con quello che ha pagato le camere d’albergo, è disposto a rimetterci. Poi, perché i charter sul corto raggio sono sempre meno (appunto il Mar Rosso tira). Quindi perché l’andamento delle vendite, nel 2018, è stato schizofrenico: l’advance booking ha funzionato bene solo all’inizio; poi c’è stato un crollo (le elezioni, il brutto tempo, il nuovo governo...) e nessuno ha venduto nulla; infine nel sotto data non si poteva regalare a 500 quello che avevi venduto in advance a 1000.

 

Previsione per l’estate 2019? Meno bene delle precedenti. Si accettano scommesse.