bann blunet gen17 728 90

Chi è Roberto Gentile

rgentile-bn.jpg

R.GENTILE SCRIVE SU NETWORK NEWS

CHI VA E CHI VIENE

IL NETWORK DEL MESE

L’AGENZIA DEL MESE

caraffini luca2015Luca Caraffini, CEO di Geo Travel Network, lancia il sasso nello stagno: “In un momento di difficoltà finanziaria per tante agenzie, abbiamo elaborato un progetto a sostegno delle più meritevoli: con l’operazione Win4all (traducibile in “tutti vincitori”) rompiamo uno schema tradizionale, quello che prevede sia l’agenzia a pagare il network per affiliarsi. A partire dal 2016, se un’adv affiliata Geo riuscirà a canalizzare le vendite sui t.o. contrattualizzati aderenti all’operazione (sei a scelta tra una ventina, ovviamente Alpitour e Costa Crociere compresi - ndr) e specificamente individuati dall’agenzia stessa, non solo otterrà delle over, ma riceverà indietro importi ben maggiori rispetto alla quota di affiliazione annuale al network. Anzi, alle agenzie particolarmente performanti sarà riconosciuto un “super bonus”, dal valore doppio rispetto al fee annuale. Stimiamo, a seconda dei volumi sviluppati, un incasso per la singola agenzia tra i 4.000 e i 6.000 euro all’anno: è finito il tempo del network che ribalta i propri costi sulle agenzie; ora siamo noi che dobbiamo orientare la nostra forza economica (e i relativi margini - ndr) a favore delle agenzie affiliate”. Delle 1580 adv che fanno riferimento a Geo, l’operazione Win4all ne ha selezionate un migliaio, delle quali a Levata di Curtatone stimano in 5/600 quelle effettivamente aderenti. 3.000 euro di risultato medio, per 500 agenzie, farebbero 1,5 milioni di euro riconosciuti dal network alle agenzie: sono numeri paragonabili a quelli messi a disposizione del trade proprio da Alpitour o Costa Crociere. La novità? Geo chiede uno sforzo economico ai t.o. partner, ma poi contribuisce con risorse uguali e - in taluni casi - anche doppie.

 

contaminazioni logocontaminazioni headRoberto Gentile, autore di questa newsletter, è il project-manager di CONTAMINAZIONI in BIT 2016 (11-13 febbraio 2016), spazio dedicato a 10 idee di business raccontate dai rispettivi autori. Dalla start-up esperienziale Musement alla storica Pasticceria Cova di Milano, dallo chef stellato del Mandarin Oriental alla piattaforma digitale di noleggio passeggini BabyGuest, dall’eccellenza nel vino di Zonin1821 alle 5 mosse per trovare lavoro nel turismo, dal vendere viaggi di lusso al turismo LGBT, dai viaggi ispirazionali di Destinazione Umana a travel & family blogging di Ma Che Davvero?. Clicca qui per il programma.

 

pesenti pellegriniPartita in sordina, ma già entrata nella fase operativa: parliamo dell’integrazione tra le due reti SeaNet Travel Network (guidata dal dir. commerciale Andrea Pesenti, soci Ludovico Scortichini e Francesco Granese, fondata nel 2010) e Pinguino Viaggi Network, fondata nel 2001 e tutt’ora guidata dal presidente Giovanni Pellegrini. A dicembre 2015 SeaNet e Pinguino hanno costituito una newco, dove sono confluite non le agenzie SeaNet, ma solo le Pinguino (alle quali SeaNet fornirà assistenza, servizi, formazione e supporto commerciale), costituendo un polo da quasi 300 p.v. (220 quelle di SeaNet, circa 80 quelle di Pinguino). Le due reti sono complementari per tre motivi: la sede marchigiana di entrambe le società (rispettivamente Ancona e Pesaro); le formule di affiliazione (gruppo di acquisto per agenzie indipendenti, per SeaNet; franchising per Pinguino); adesione alla macro-aggregazione Geo Travel Network di Luca Caraffini e Dante Colitta. Quest’ultima, vedremo se e come si svilupperà.

 

gattinoni bertolettiGattinoni Mondo di Vacanze Srl ha stretto un accordo per rilevare il 100% di One! Travel Srl, società capofila di One! Travel Experience che raggruppa 100 agenzie di viaggi. Con l’operazione, il gruppo lecchese raggiunge le 750 agenzie affiliate e conferma la volontà di crescita ponderata e qualitativa. “One! Travel Experience è un network storico e strutturato, caratterizzato da agenzie di qualità in linea con la nostra filosofia, ubicate su tutto il territorio nazionale e in aree di interesse coerenti con il nostro sviluppo geografico” spiega il presidente Franco Gattinoni “È una tappa di avvicinamento al raggiungimento di 1.000 agenzie partner di comprovata qualità: obiettivo coerente per raggiungere quella massa critica necessaria a operare bene con i partner, sia a caratterizzarci come grande polo distributivo non integrato verticalmente”. Siglato dall’a.d. Rinaldo Bertoletti, l’accordo rappresenta una sorta di ricongiungimento alla casa madre, perché diverse agenzie di One! Travel Experience erano, fino al 2009, parte di G40 Travel Group, entrato a sua volta nel Gruppo Gattinoni a maggio 2013.

 

gens group logogens group azionistiGens è un acronimo: “G” sta per Gruppo Info Vacanze, “e” per Equestre Tour, “n” per Nuove Vacanze, “s” per Salieri Viaggi. Group perché riunisce, sotto il cappello Gens Group Srl, i quattro titolari, rispettivamente Roberto Agirmo, Matteo Equestre, Corrado Lupo e Giorgio Zuccati. Nasce con forte spirito di gruppo il network milanese Gens Group, cui le quattro reti (a Giorgio Zuccati fa riferimento DST Diffusione Servizi Turistici, attiva dal 2003 a Cerea, Verona, una ventina di agenzie nel Triveneto)  portano in dote 215 agenzie (dichiarate) e 50 milioni di travel value. “Ci distinguiamo dagli altri perché siamo il primo network a costo zero, quindi nessun fee / nessuna royalties, e che premia le agenzie” dichiara il dir. commerciale Roberto Agirmo “Premieremo il lavoro di squadra: Gens Group ricompenserà, in denaro o prodotti, le agenzie che sfrutteranno maggiormente gli strumenti da noi forniti”. Puntualizza il CEO Corrado Lupo: “Le agenzie di viaggi devono posizionarsi anche su internet, per questo proponiamo una piattaforma web integrata con app e strumenti SEO e CRM. In relazione a Geo Travel Network (cui Nuove Vacanze aderisce - ndr) prevediamo di mantenere il rapporto commerciale: almeno per il momento, poi vedremo”. Anche il Gruppo Info Vacanze ha (o aveva...) accordi con un’altra rete, Open Travel Network. Unità d’intenti che non regge a lungo, visto che a maggio 2016 le quote di Salieri Viaggi / Giorgio Zuccati vengono rilevate dagli altri soci Agirmo, Equestre e Lupo.