Chi è Roberto Gentile

rgentile sett21

L’EDITORIALE DI ROBERTO GENTILE

bann nicolaus feb22 160x124

CHI VA E CHI VIENE

IL NETWORK DEL MESE

L’AGENZIA DEL MESE

suite manager qsuite travel logo qQuando i network in Italia raggiungevano la cifra monstre di 121 (era il marzo 2010) e le agenzie di viaggi erano 12.000, Giada Marabotto di Genova e Antonella Ruberto di Roma erano due giovani imprenditrici che avevano deciso di scommettere sul turismo. Una dozzina di anni e una pandemia dopo, quando i network importanti si contano sulle dita di una mano, Giada e Antonella sono a capo di Suite Travel, primo network di agenzie in co-branding presente attualmente in due punti vendita COIN a Roma e Napoli.

“Suite Travel è una realtà diversa rispetto alle reti oggi presenti in Italia” puntualizza Giada “Abbiamo punti di contatto con altre modalità di lavoro, ma desideriamo mantenere saldo il co-branding, che è il cuore della nostra idea imprenditoriale: prevediamo di presidiare tutti, o quasi, i negozi COIN in Italia, in formula corner fisso oppure temporary pop up. Il bilancio è positivo, alla luce del periodo nero per il turismo in cui abbiamo lanciato il progetto (fine 2021): chiudiamo il primo semestre 2022 con numeri incoraggianti e i nostri due corner, praticamente dei “pilota”, ci hanno riservato una sorpresa: davamo per scontato un cospicuo passaggio fisico “mordi e fuggi” (siamo nel cuore di un superstore), invece le persone che si fermano sono meno di quanto previsto, ma amano trattenersi e parlare in maniera approfondita del viaggio, come farebbero in una normale agenzia. E in più riceviamo moltissimi contatti via mail, con pratiche vendute dal nostro booking. COIN non detiene un’esclusiva, ma ci ha aperto la strada, firmeremo a breve un contratto con un noto brand internazionale”.

“Suite Travel è un marchio di Seven Srl società benefit, la società che abbiamo costituito ad hoc” racconta Antonella “Società benefit significa che desideriamo avere un impatto sociale positivo: il viaggio per sua natura altera l’ambiente, quindi pensiamo a una sostenibilità sociale e di valori, e a promuovere la cultura del viaggio come scoperta, a contatto con tradizioni e usi locali. Io e Giada siamo socie al 50% e Seven, fino a oggi, è stata interamente autofinanziata. In attesa di conoscere l’esito di alcuni bandi a cui abbiamo partecipato (in modo da acquisire risorse utili allo sviluppo), stiamo valutando l’opportunità di inserire alcuni investitori interessati alla nostra idea imprenditoriale”.

I corner sono affidati ai “consulenti Suite Travel”, agenti di viaggi con esperienza, che operano come liberi professionisti legati da un contratto di collaborazione con Seven Srl: “Siamo orgogliose di aver creato da zero una piccola rete, in un momento di crisi nera per il turismo e senza grandi risorse, se non il nostro entusiasmo” rivelano le socie “Vedere le centinaia di pratiche vendute e aver messo a punto alcune procedure standardizzate di prenotazione, in così poco tempo, ci rende orgogliose. I punti su cui lavorare sono onestamente ancora molti, dobbiamo crescere come numero consulenti, come valore medio pratica e come marginalità, ma abbiamo margini. E tanta buona volontà".