Chi è Roberto Gentile

rgentile sett21

L’EDITORIALE DI ROBERTO GENTILE

bann nicolaus feb22 160x124

CHI VA E CHI VIENE

IL NETWORK DEL MESE

L’AGENZIA DEL MESE

Pico_Viaggi_2.jpgPico_Viaggi_3-q.jpgLa vicenda della Pico Viaggi è da libro “Cuore”, ovvero quelle storie eccezionali che si vorrebbero accadessero e che invece si leggono soltanto nei libri. Ma questa è vera. Il 29 maggio 2012 il terremoto devasta l’Emilia e distrugge completamente la Pico Viaggi di Mirandola, in provincia di Modena, uno dei Comuni più colpiti. Destino vuole che, solo una manciata di giorni prima, lo staff e i clienti avessero festeggiato, nei locali rimessi a nuovo, i 25 anni di attività dell’agenzia. La titolare Milva Malavolta non si perde d’animo e due settimane dopo riapre l’attività in un container, anche grazie al sostegno dei colleghi di G40, la rete della quale è socia. Passa l’estate (che in un container non è il massimo...) e a settembre Pico Viaggi trova una collocazione più stabile: uno spazio al chiuso, caldo e accogliente, ubicato in una ex cantina trasformata, da una trentina di professionisti e imprenditori mirandolesi, in un piccolo centro commerciale denominato “Al Borgo”. L’inaugurazione (in foto) celebra la volontà di risollevarsi della titolare, del suo staff (nessuno ha perso il lavoro), del network G40 e - soprattutto - della popolazione emiliana così drammaticamente colpita. Lunga vita a Pico Viaggi.

 

jackie-o-front-q.jpgjackie-o-back.jpgPoteva accadere solo a Milano, dove fashion e design sono di casa: viaggi e alta moda che condividono lo stesso luogo, un’agenzia di viaggi. “Jackie O’ Viaggi nasce nel 1999 e ha sempre voluto distinguersi dalla concorrenza” racconta la titolare Rosita Paoletta “La personalizzazione di ogni singolo viaggio e l’attenzione alle esigenze del cliente non sono uno slogan, ma pratica quotidiana: non ho mai voluto esporre troppi cataloghi, ma libri di viaggi e oggetti artistici, perché chi entra in agenzia deve avere la sensazione di bello ed esotico. Non mi sono mai legata a un network, non ho mai avuto un t.o. preferenziale: devo poter accontentare il cliente senza vincoli”. E la condivisione con la moda? “Ancora una volta, il desiderio di andare controcorrente. Ho conosciuto il partner giusto, nel 2011 abbiamo fatto dei lavori, oggi Jackie O’ Viaggi è lo spaccato di una bella casa: la zona ufficio del professionista e la cabina armadio della camera padronale. Io vendo viaggi, la mia collega abbigliamento in cashmere su misura. I nostri prodotti possono coesistere: sono entrambi pregiati, studiati appositamente sul cliente e destinati pressoché allo stesso target”. Provare per credere: l’agenzia nei pressi di via Torino, a Milano, fa veramente storia a sé.

 

esperide-viaggi-dopo1.jpgesperide-viaggi-dopo2-r.jpgFinora la presenza dei tour operator nelle agenzie di viaggi si limitava ai cartonati, alle vetrine e - per poche fortunate - all’insegna. Ma prendere un’agenzia, buttarla all’aria e rifarla ex novo, non ci aveva pensato nessuno. Lo ha fatto Boscolo Travel con il concorso L’Agenzia dei tuoi Sogni by Boscolo Ti Ama, lanciato a primavera con un clip intrigante e una testimonial (Paola Marella di Real Time) che non concede sconti: “La tua agenzia è vecchia e demodé, non ne puoi più della moquette e la tua scrivania cade a pezzi?! Boscolo Travel si occuperà del restyling della tua agenzia, donando esperide-viaggi-prima.jpgun nuovo look al tuo ambiente di lavoro!”. Detto, fatto. “Il concorso ha coinvolto 600 agenzie e 20.000 loro clienti” spiega il Trade Marketing Manager Matteo Simoni. Ha vinto la Esperide Viaggi di Ravenna: il restyling, curato dall’architetto Simone Micheli, parte a ottobre 2011 e sarà possibile seguirlo in diretta su Facebook. Da agenzia un po’ tristanzuola (scrivanie coi cavi del PC, portacataloghi anni ’70) Esperide diventerà una lounge con specchi, pietra e luci soffuse. La titolare Jessica Sirenio è contenta, Boscolo Travel ha condotto una bella operazione, le altre 599 agenzie si tengono moquette e cartonati, e aspettano il risultato finale.

 

gattinoni-staff.jpggattinoni-agenzia-bologna.jpgFranco Gattinoni, fondatore di Gattinoni Travel Network e attuale presidente AINeT, è considerato un imprenditore sensibile alle nuove tendenze, attento alle richieste del mercato e disposto a rischiare. Tutto questo si realizza nella sfida del primo Concept Store inaugurato il 13 giugno 2012 a Bologna, nei locali che ospitavano l’agenzia Hotelplan rilevata nel 2011 (clicca qui). Nella centralissima Piazza Nettuno coesistono i viaggi di Gattinoni Travel Network e le scarpe e gli accessori di For You, negozio di tendenza molto noto in città. “La scelta di un concept store è un esperimento che, se funzionante, potremo replicare in altre agenzie del nostro network. La collaborazione con For You porterà vantaggi di immagine e commerciali, permettendo di ampliare il portfolio clienti” dichiara Gattinoni. A mixare viaggi & cioccolato ci avevano già pensato a Roma (clicca qui), il binomio moda & viaggi è originale, vediamo come risponde la tradizionale ma chic Bologna.

 

h24-travels-quad.jpgh24-travels2.jpgÈ frutto dell’iniziativa di Pierluigi Cruciani, agente di viaggi dinamico e innovativo, la prima agenzia di viaggi aperta 24 ore al giorno. “Beh, proprio 24 ore no, ma il nostro motto” racconta Pierluigi “è ‘Siamo aperti anche dopo cena... e non solo’ quindi dal mattino presto a sera inoltrata, 6 giorni su 7, siamo a disposizione del pubblico. H 24 Travels è in via Portuense, a Roma, su una strada di grande passaggio verso l’aeroporto di Fiumicino. Lavoriamo in 5 in uno spazio di 55 mq (booking, controller, informatica e product manager per la parte t.o.) e per le tante cose che facciamo (vendita di viaggi, tour operating, biglietterie, ricettivo) non è solo lo spazio a mancarci, ma il tempo!” Perché aprire così a lungo? “Perché crediamo che andare incontro alle esigenze del pubblico voglia dire mettersi a sua disposizione, non viceversa. Quando ho cominciato a lavorare, nel 1989, mi stupivo del fatto che le agenzie chiudessero alle 19: appena ho potuto ho fatto di testa mia. I viaggi di nozze, ad esempio, li studiamo insieme agli sposi, in tutta calma, nel “dopo cena”. Non tutti i colleghi hanno gradito, alcuni non hanno visto di buon occhio questa novità”. È solo l’inizio: nei piani di H 24 Travels la partecipazione al progetto del primo villaggio turistico aperto 24 ore al giorno e 6.000 mq a disposizione. Di H 24 Travels parla anche l'agenzia di stampa Ansa.it